Valle Brembana


San Pellegrino Terme e i paesi circostanti sono il cuore della Valle Brembana. Se San Pellegrino Terme è la "regina del liberty" del turismo e del termalismo, gli altri centri conservano testimonianze di un prestigioso passato. Allineati lungo il corso del fiume Brembo, immersi nel verde e dotati di buone strutture ricettive, questi paesi alternano all'aspetto turistico quello più marcatamente operoso e produttivo.


La Val Serina e' una grossa realta' umana, sociale, turistica e merita sempre una visita per un week end, o magari un soggiorno piu' prolungato. Offre un ben strano biglietto da visita al suo Visitatore un "orrido" come si usa dire in queste conformazioni ambientali: pareti rocciose e buie stilanti di acque che nei mesi freddi danno origine a lucenti stallattiti iridescenti ai raggi del sole, strapiombanti nel terreno che scorre a volte chiaccherino a volte turbolento giu' nel fondo Valle.


Ma a questo punto vien da chiedersi se non si possono invertire i termini del paragone e dire che la Svizzera e' .... la grande Valtaleggio elvetica. Si puo' giungere in questa verdissima conca della Val Taleggio, posta a circa 1000 metri di quota sul livello del mare, da tre diverse vie, in ogni caso il turista avra' un impatto tutto particolare con questa realta' geografica. Cerchiamo di illustrare questi tre incontri del visitatore con la Valtaleggio.


Per Secoli terra povera e di emigrazione, la Valle Brembilla ha vissuto negli ultimi decenni profonde trasformazioni che l'hanno portata ad essere l'area maggiormente industrializzata della Val Brembana. Centinaia di piccole e medie aziende, operanti nei settori del legno, della meccanica e dell'elettronica, danno vita ad una realta' economica che, grazie al proprio sorprendente dinamismo, si e' ormai pienamente affermata in campo nazionale ed anche internazionale. Della Valle Brembilla fanno poi parte anche i comuni di Gerosa e Blello.








Sitemap