Valle Brembana


Le immagini del panorama della Valle Brembana cosi' intatto nel fascino originale dei suoi scenari, dą subito l'impressione di essere sfuggito ad ogni forma di contaminazione per regalare ad ognuno il piacere di una scoperta inusuale ed affascinante. Eppure nuovo non e', ha il carico della storia e gli anni hanno temprato il carattere della sua gente con prove di dura fatica.


Il panorama della Valle Brembana, cosi' intatto nel fascino originale dei suoi scenari, dą subito l'impressione di essere sfuggito ad ogni forma di contaminazione per regalare ad ognuno il piacere di una scoperta inusuale ed affascinante. Eppure nuovo non e', ha il carico della storia e gli anni hanno temprato il carattere della sua gente con prove di dura fatica.


Uno degli scopi del C.A.I., e' quello di provvedere e promuovere la segnatura e manutenzione dei sentieri nelle zone montane, al fine di favorire l'attivita' escursionistica di tutti gli appassionati. Come da esperienza, il segno con l'ormai nota bandierina rossa e bianca del C.A.I., e' una buona garanzia per gli escursionisti e non, che frequentano zone di montagna sconosciute. Anche la Nostra Sezione, in prosecuzione del lavoro portato avanti dalla precedente Sottosezione Alta Valle Brembana, ha considerato l'impegno di primaria importanza e come per il passato si e' provveduto durante l'anno, ad effettuare interventi di riassetto e rifacimento della segnaletica che si e' degradata col tempo.


Sci - Alpinismo - gara nazionale valevole come campionato bergamasco individuale tecnica classica. Percorso indicativo (da definirsi in base a condizioni neve e meteo): localitą Foppolo (1.700 m) - Passo della Croce (1.953 m) - Passo di Valcervia (2.318 m) - Passo di Valbona (2.324 m) - Passo di Dordona (2.001 m) - Foppolo (1.700 m).








Sitemap